Bando Energia Regione Lazio

Efficienza Energetica e Rinnovabili per le Imprese

Il 19 giugno si terrà la presentazione del Bando energia della Regione Lazio, presentando alle imprese opportunità ed agevolazioni molto utili.

La Regione Lazio ha stanziato 40 milioni di euro per interventi di efficientamento e produzione energetica a favore delle piccole e medie imprese. 

Tuttavia il bando assicura una strategia unitaria a tutti gli interventi mirati a rafforzare la struttura patrimoniale e finanziaria delle imprese.

L'obiettivo di tale contributo a fondo perduto è dare risposte tempestive alle PMI, minimizzando costi, tempi e complessità del processo di istruttoria e di erogazione.

Il bando di "Efficienza Energetica e Produzione di Energia da Fonti Rinnovabili” della Regione Lazio si rivolge alle imprese di tutti i settori.

I finanziamenti vengono concessi per investimenti finalizzati alla riduzione dei consumi energetici e delle emissioni di gas inquinanti, nonché:

  • la realizzazione e/o l’implementazione di reti ed impianti di produzione di energia da fonti rinnovabili
  • l’efficientamento di servizi ed infrastrutture pubbliche, inclusa la pubblica illuminazione
  • la riqualificazione energetica degli edifici

Le spese ammissibili del bando energia della Regione Lazio all'interno della finanza agevolata comprendono:

  • investimenti di tipo materiale e immateriale necessari alla realizzazione del programma, quali acquisto, trasporto e installazione di macchinari, impianti, attrezzature, sistemi, componenti e strumenti, 
  • realizzazione di infrastrutture di rete, lavori edilizi per la riqualificazione energetica dell’edificio
  • l’eventuale assistenza post vendita da parte dei fornitori nell’ambito in un “pacchetto chiavi in mano”
  • spese accessorie per servizi di consulenza, studi e progetti

Tuttavia le linee guida descrivono i benefici economici ed energetici nonché le semplificazioni amministrative, con particolare riferimento agli investimenti semplici per l'efficienza energetica.

Efficientamento energetico per le imprese

L’efficientamento energetico permette alle imprese di incrementare i propri margini di guadagno, grazie alla corretta gestione dei consumi, raggiungendo:

  • eccellenti obiettivi di risparmio
  • una migliore organizzazione e autonomia
  • il miglioramento dei criteri di sicurezza

Diverse ricerche e studi hanno evidenziato un trend di crescita positivo per le aziende che hanno effettuato investimenti in tema di efficienza energetica.

Anche se l'efficientamento energetico delle aziende è reso obbligatorio dall'Unione Europea e dagli accordi internazionali.

L’obiettivo consiste nella riduzione delle emissioni di gas e altri agenti inquinanti, puntando all'incremento dei consumi provenienti da fonti rinnovabili.

Pertanto le PMI possono conciliare controllo dei costi e competitività grazie ad un pacchetto di incentivi pubblici che permettono il ricorso a tutte le tecniche più opportune.

Al fondo nazionale dell’efficienza energetica, si aggiunge il bando energia della Regione Lazio per favorire il miglioramento dell’efficienza energetica per le imprese.

Dopo un’accurata analisi preliminare si possono individuare tutte le operazioni che mirano all’efficientamento energetico aziendale, come:

  • la pianificazione e la realizzazione di interventi strutturali in azienda per la riduzione dei consumi 
  • la diminuzione dei costi, senza intaccare i livelli di produzione di beni e servizi forniti
  • preventivare tutti i possibili margini di miglioramento aziendale
  • ottimizzazione dei consumi, grazie all’impiego dell'energia rinnovabile
  • le misure per implementare e verificare i specifici interventi di efficientamento energetico da eseguire

Beneficiari

I beneficiari del bando energia sono le imprese che desiderano migliorare l’efficienza energetica, con sede operativa nella regione Lazio.

Ogni progetto deve includere investimenti per il miglioramento dell’efficienza energetica delle aziende nei loro processi produttivi strutturali.

Per poter partecipare al bando di produzione di energia da fonti rinnovabili, le aziende devono rispettare altri requisiti come:

  • ogni impresa deve presentare un solo progetto in forma singola
  • devono essere in contabilità ordinaria 
  • devono possedere le competenze per contrarre con la Pubblica Amministrazione
  • l’unità produttiva deve aver registrato consumi di energia non inferiori a 60 MWh/ anno

Tuttavia ciascun progetto presentato al bando di approvvigionamento dell'energia da fonti rinnovabili deve essere di importo:

  • non inferiore a 150 mila euro
  • contributo massimo di 2 milioni di euro 

Non è previsto un tetto massimo al valore di ogni progetto ed il contributo relativo agli investimenti non può superare il 50% del totale finanziabile dell’intero progetto.

Il bando è il primo strumento attuativo nell’ambito di una strategia integrata che la regione Lazio mette in campo per la transizione green delle imprese laziali.

Attraverso il bando energia la Regione Lazio sostiene la realizzazione da parte delle imprese di investimenti che mirano:

  • al risparmio energetico
  • alla produzione di fonti di energia rinnovabili.

Tale percorso, intrapreso dall’Italia e dall’Unione Europea punta alla sostenibilità ambientale, producendo energia green diversificando la fornitura energetica.

 

Progetti finanziabili

I progetti finanziabili dal bando energia della Regione Lazio devono necessariamente includere investimenti per ottimizzare l’efficienza energetica di diversi processi produttivi oppure edifici.

Naturalmente ai tali progetti possono essere affiancati quelli per la produzione di energia da fonti rinnovabili.

Il contributo relativo agli investimenti per la produzione di energia da fonti rinnovabili, cioè da fonte eolica, solare, idraulica, geotermica o marina, non può superare il 50% del contributo totale riconoscibile sull’intero progetto.

Ogni progetto presentato deve determinare una riduzione di almeno il  30% delle emissioni dirette ed indirette di gas a effetto serra, rispetto alle emissioni ex ante.

In entrambi i casi, per la verifica del rispetto dell’obiettivo minimo del 30% si tiene conto dell’impatto degli investimenti di transizione green, inclusi nel progetto.

Gli investimenti per l’efficienza energetica degli edifici devono assicurare una riduzione di almeno 30% dei consumi di energia primaria rispetto ai consumi ex ante.

I contributi vengono concessi nel rispetto dell’ordine cronologico della presentazione delle domande in funzione alle reali esigenze di realizzazione del progetto di efficientamento energetico.

Spetta a Lazio Innova a verificare il possesso dei requisiti di ammissibilità entro il limite della capienza delle risorse disponibili.

I progetti che risultano formalmente ammissibili vengono trasmessi ad una Commissione di Valutazione, che:

  • si esprime in base ai criteri predefiniti
  • attribuisce a ciascun progetto un punteggio

 

Spese ammissibili

Le spese ammissibili al bando energia della Regione Lazio sono quelle strettamente pertinenti al progetto, come risultanti dalla diagnosi energetica secondo precise indicazioni.

La presentazione della domanda per il bando avviene esclusivamente online, tramite la piattaforma GeCoWeb Plus di Lazio Innova, dal 16 settembre 2024.

Non sono ammissibili le spese con riferimento agli investimenti in efficienza energetica che riguardano:

  • apparecchiature energetiche alimentate a combustibili fossili, compreso il gas naturale
  • impianti di cogenerazione, teleriscaldamento, e/o teleraffreddamento

Le spese ammissibili al bando energia della Regione Lazio riguardano ai progetti che consistono in:

  • produzione di energia da fonti rinnovabili inclusa nell’investimento deve essere destinata all’autoconsumo
  • impianti con moduli fotovoltaici
  • impianti di stoccaggio dell’energia prodotta, a condizione che assorbono almeno il 75% dell’energia prodotta su base annua
  • le spese murarie che non superano il 10% dell’investimento per la produzione di energia da fonti rinnovabili

Tuttavia sono ammesse a contributo le spese sostenute per attività di supporto al progetto:

  • ottenimento della certificazione ISO 50001
  • il premio per la fideiussione e garanzia dell’anticipo
  • la diagnosi energetica ex ante, sottoscritta da EGE e realizzata in conformità a specifiche indicazioni
  • la relazione energetica ex post, sottoscritta da EGE

La relazione energetica ex post deve essere prodotta obbligatoriamente in sede di richiesta di erogazione del bando e deve evidenziare:

  • i specifici investimenti realizzati
  • i risultati effettivamente conseguiti
  • le eventuali difformità rispetto a quelli previsti nella diagnosi energetica

Naturalmente affidarsi al team di Alsolved, professionisti di finanza agevolata per poter partecipare al bando si rileva la soluzione vincente.

Il team di Alsolved supporta ogni impresa in tutte le procedure per ottenere l’erogazione dell’investimento, offrendo un servizio preciso, rapido e completo.

 

Produzione di Energia da Fonti Rinnovabili

La produzione di energia da fonti rinnovabili comporta risultati eccezionali dal punto di vista di risparmio economico e tutela dell’ambiente.

La sostenibilità ambientale si basa sull'utilizzo responsabile delle risorse naturali, puntando sulla capacità di accrescere il benessere materiale delle persone.

Proprio per questo motivo l’utilizzo di energia green è un argomento fondamentale e che fa la differenza nello sviluppo eco sostenibile.

La diffusione delle fonti rinnovabili nelle imprese italiane ed in tutto il mondo ha provocato radicali cambiamenti sostenibili.

La produzione di energia da fonti rinnovabili consiste in: energia solare, eolica, idroelettrica e quella geotermica.

Le aziende di tutto il mondo mirano all’installazione degli impianti a fonti rinnovabili, volto alla produzione elettrica, raggiungendo eccellenti traguardi.

La notevole conseguenza è quella che l'energia green, prodotta da fonti eoliche, pannelli solari e pannelli fotovoltaici è riuscita a superare quella fossile.

La produzione di energia da fonti rinnovabili permette di contare su fonti potenzialmente inesauribili e di rendersi energeticamente indipendenti dalla rete elettrica nazionale. 

Senza contare l’altissima competitività sul mercato delle fonti rinnovabili ed il loro basso impatto sull’ambiente.

Insomma, accedere al bando energia della Regione Lazio si rivela l’alternativa migliore per poter godere i benefici delle fonti rinnovabili nella propria impresa.

COMPILA IL FORM PER ESSERE CONTATTATO

    Acconsento al trattamento dei dati personali forniti per la richiesta di informazioni, come da Privacy Policy

    Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

    Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

    Chiudi